Anteprima il 19 luglio alle 22 in Largo Colonne con la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria a Remo Bodei Direttore della Scuola Estiva – Il programma delle giornate di pensiero dedicate a Karl Marx comincerà il 20 luglio alle 18 all’ex Convento dei Minimi

I prossimi interventi di riqualificazione del porto “Delle Grazie” e le tecnologie innovative per l’ambiente nel campo dell’Ingegneria marittima al centro di un convegno a Roccella Ionica
luglio 17, 2018
Conferita la cittadinanza onoraria di Roccella Jonica al prof. Remo Bodei
luglio 20, 2018

Sarà il neocittadino onorario Remo Bodei a inaugurare la IX edizione della Scuola estiva di altra formazione in filosofia “Giorgio Colli” di Roccella Jonica, organizzata dall’Associazione Culturale Scholé. Bodei, tra i filosofi italiani più illustri e influenti del panorama contemporaneo, docente presso l’Università della California nonché direttore della Scuola Estiva dal 2016, interverrà all’ex Convento dei Minimi il 20 luglio alle ore 18 con una lezione su “Marx e le macchine. Dominio e sottomissione della moderna ‘schiavitù salariata’”. Nella serata che precede l’inaugurazione, l’anteprima della Scuola Estiva sarà l’occasione per la cerimonia pubblica di conferimento della cittadinanza onoraria a Bodei, dopo che nella seduta del 18 maggio scorso il Consiglio Comunale aveva conferito il titolo con voto unanime. L’iniziativa di svolgerà, quindi, il 19 luglio alle 22 nel Largo Colonne “Rita Levi Montalcini” e vedrà la partecipazione del presidente di Scholé Salvatore Scali, dell’Assessore alla Cultura Bruna Falcone e del Sindaco Giuseppe Certomà. La serata si concluderà con l’intervento del “roccellese” Bodei con una riflessione di buon auspicio su “Pensare il futuro”.

La tradizionale settimana del pensiero dell’estate roccellese proseguirà fino al 25 luglio, inanellando una ventina di iniziative animate da intellettuali di altissimo livello che, mescolando filosofia, sociologia ed economia, discuteranno intorno all’opera di Karl Marx nel bicentenario della nascita. «Una sequenza di lezioni, laboratori, inviti alla lettura e incontri serali che avranno lo scopo di mostrare come lo sforzo teorico e politico del Moro di Treviri possa dirci qualcosa di utile oggi nell’affrontare i tumulti e i disagi del XXI secolo e per costruire una società più amichevole e gentile», così i coordinatori di Scholé Alessandra Mallamo e Angelo Nizza. Nel vasto programma, consultabile sul sito www.filosofiaroccella.it, spicca il primo incontro serale del 20 luglio alle 22 nel consueto Largo Colonne “Rita Levi Montalcini” dove si terrà una tavola rotonda con Roberto Finelli (Università di Roma “Tre”), Fortunato Maria Cacciatore (Università della Calabria) e Vittorio Morfino (Università “Bicocca” di Milano) sul tema “Marx e noi”. Nei giorni successivi si uniranno al dibattito anche l’economista Riccardo Bellofiore dell’Università di Bergamo, la sociologa Giuliana Commisso dell’Università della Calabria e il filosofo Stefano Petrucciani dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Scholé organizza la Scuola Estiva in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e con il sostegno del Comune di Roccella e del Consiglio Regionale della Calabria. La partecipazione alle attività è libera e gratuita; gli interessati possono aderire alla campagna di raccolta fondi chiamata “Think Sharing”, fornendo così un prezioso contributo alle partiche di autofinanziamento su cui si fonda l’esperienza di Scholé.

 

16/07/2018

Associazione Culturale Scholé – Centro Studi Filosofici

di Roccella Jonica