Eccezionale successo per l’evento di beneficenza “SfiloXTe”

“Roccella nel West”: una giornata a contatto con la natura
giugno 15, 2019
JOVA BEACH PARTY – 63 OSPITI CONFERMATI AD OGGI: ECCO LE LINE UP DELLE VARIE TAPPE
giugno 25, 2019

Sold out all’Auditorium “Unità d’Italia” di Roccella Jonica per l’evento di beneficenza “SfiloXTe”, giunto alla sua seconda edizione, che si conferma uno degli eventi di gala più belli del territorio per originalità e stile.

Un format riuscitissimo che coniuga la tematica seria della beneficenza per la ricerca oncologica a una sfilata simpatica, che coinvolge diverse categorie di professionisti.

L’evento si pone, infatti, a sostegno dell’associazione “Angela Serra – Sezione Locride”, che si occupa della ricerca sul cancro, e coinvolge professionisti di ogni settore disposti a diventare “modelli per un giorno”.

La serata si è svolta con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Roccella ed è stata magistralmente condotta da Katia Aiello e Pino Gagliano.

Ne abbiamo discusso con l’organizzatore dell’evento, Carmelo Scarfò.

Quali categorie di professionisti avete coinvolto quest’anno? Abbiamo raggruppato i professionisti in sette categorie: “Avvocati”; “Economia e Finanza” che includeva commercialisti, consulenti e promotori finanziari e welfare manager; “Club Service” che ha visto sfilare il Lions Club di Roccella, il Kiwanis Club “Magna Grecia Luigi Giugno” e il Rotaract Club Locri; “Professioni sanitarie” che ha compreso medici, dentisti, farmacisti e biologi; “Architetti contro ingegneri” che ha visto la partecipazione della delegazione della squadra di calcio dell’ordine degli architetti di Catanzaro; “Sport e tempo libero” che ha visto Fitwalking Calabria, la squadra di basket Arnold’s, l’associazione italiana arbitri Locri e la scuola d’equitazione “Il palazzo”.

Rispetto allo scorso hanno l’evento è cresciuto? Sì, sia in termini di presenze che di incassi. Abbiamo raccolto quasi 8 mila euro di fondi, un record per gli eventi di beneficenza organizzati nel nostro territorio.

Che accorgimenti sono stati adottati? L’evento è migliorato dal punto di vista organizzativo. Ci sono state delle novità tra cui la diretta su Telemia, è stata adottata una scaletta fluida, da prima serata televisiva, tutti i professionisti hanno sfilato con un portamento impeccabile.

C’è stato qualche intoppo? Purtroppo la cantante, sebbene fosse una professionista di comprovata esperienza, ha avuto un improvviso problema alle corde vocali e questo ha ovviamente pregiudicato la sua performance.

Oltre che ricevere l’appoggio dei professionisti del territorio, avete potuto contare sulle più eleganti boutique della Locride… Esattamente. La categoria “Avvocati” ha sfilato per Elegantia di Gioiosa Ionica; “Economia e Finanza” per Lady Amica; “Professioni sanitarie” per Gennaro Campanella; “Architetti e ingegneri”, gli uomini per Fabet uomo e le donne per Multarredo fashion; “Club Service” per Antonella Italia di Bovalino; “Sport e tempo libero” per Pasqualino abbigliamento.

Una novità di quest’anno sono stati i bambini… Esatto, hanno partecipato anche 12 bambini dell’Ymca: 6 hanno sfilato con la categoria “Club Service” per Petit e 6 con la categoria “Sport e tempo libero” per Overkids Siderno.

Ad aprire la serata due splendide coreografie… Abbiamo scelto il meglio che il nostro territorio offre nel campo della danza: la scuola Dionysos di Ivana Sanci ha dato prova di grande professionalità e competenza. Le musiche scelte, “Bohemian Rhapsody” e “We are the champions”, hanno voluto essere un omaggio ai Queen, così come le musiche che hanno accompagnato le sfilate. A curarle il dj Gianni Basile, in arte Johnny B.

In collegamento Skype da Modena è intervenuto il prof. Massimo Federico, presidente nazionale dell’“Angela Serra”… Il prof. Federico è un luminare a livello internazionale nel campo dell’oncologia, soprattutto per quanto riguarda la cura dei linfomi. Ci ha voluto ricordare la storia dell’associazione “Angela Serra”, i servizi che offre e l’importanza della prevenzione.

Nel team del prof. Federico, il dott. Attilio Gennaro, intervenuto nel corso della serata… Sì, il suo intervento è stato molto significativo. Il dott. Attilio Gennaro, responsabile dell’associazione per la Calabria, ha lanciato il nuovo video di presentazione dell’“Angela SerraLocride” e ha descritto il lavoro che la sezione ha svolto durante l’anno ricordando l’importanza dei servizi che la stessa eroga sul territorio in forma gratuita. L’associazione in un anno di attività ha fatto tanto: ha donato in occasione dell’ “ottobre rosa” 90 screening tra mammografie ed ecografie, offre gratuitamente servizi di psicologia oncologica, nutrizione e stili di vita, estetica oncologica e consulenza di immagine. Inoltre, l’associazione può contare sullo sportello dell’“Agenzia No viaggi”, il primo in assoluto al Sud, che con il progetto “Migrazione Zero” si propone il lodevole obiettivo di ridurre la migrazione sanitaria dalla Calabria verso le altre Regioni d’Italia e di informare il cittadino/paziente circa le vie da percorrere non solo al momento delle cure ma, anche e soprattutto, nella fase diagnostica della malattia oncologica. Abbiamo stilato un report da cui risulta che l’associazione ha fatto risparmiare alla Regione Calabria e al cittadino circa 600 mila euro. Un risultato non da poco.

Maria Giovanna Cogliandro

Riviera nº 25 del 16/06/2019