Obiettivi settori Politiche Sociali e Sport del Comune di Roccella Jonica

Casi di Covid-19 a Roccella Jonica. Bollettino del 17 novembre 2020
novembre 17, 2020
Obiettivi settori Ambiente, Sicurezza e Decoro Urbano del Comune di Roccella Jonica
novembre 17, 2020

“Senza ostacoli”, “Non solo sport” e il conseguimento della “Bandiera Lilla”. Sono questi tre dei progetti più rilevanti in cantiere per i prossimi mesi nei settori delle Politiche Sociali e dello Sport coordinati rispettivamente dall’assessore Alessandra Cianflone e dal consigliere delegato e capogruppo di maggioranza Domenico Cartolano.

 

Se n’è avuta notizia nel corso dell’ultimo Consiglio comunale durante il quale è stato approvato, tra gli altri punti, in allegato al bilancio di previsione 2020-2022, anche il Dup (Documento unico di programmazione) dell’ente, con gli obiettivi operativi pianificati dall’Amministrazione, secondo la vision del mandato elettorale.

 

Ad illustrarli per grandi linee all’assise, suddivisi per ogni area di competenza, è stato il sindaco Vittorio Zito. A margine della seduta abbiamo approfondito l’argomento con il delegato allo Sport Cartolano.  “I progetti ‘Senza Ostacoli’ e  ‘Non solo sport’  – spiega – sono rivolti alle persone con disabilità e sono  entrambi finalizzati a far crescere la pratica sportiva e assicurare spazi per lo sviluppo della passione sportiva e ci condurranno a vincere la sfida dell’innalzamento della qualità e quantità dei servizi”. “Dalla quotidiana interlocuzione con l’utenza – racconta Cartolano – è emerso che la domanda di sport non è tanto limitata alla richiesta di benefici economici o di pratiche redistributive. Ai poteri pubblici si chiede di più: di farsi promotori di un sistema di opportunità, di costruire reti sociali aperte allo sport come diritto e come pratica di inclusione, di condividere responsabilità di governo con nuovi soggetti sociali. E proprio rispetto a queste dinamiche assieme all’assessore Cianflone e alla squadra di governo abbiamo dato concreta attuazione ai due citati progetti approvando in giunta un protocollo d’intesa fra l’amministrazione comunale e il Comitato Italiano Paralimpico quale ente pubblico per lo sport che regolamenta e gestisce le attività sportive per persone disabili, secondo criteri volti ad assicurare il diritto di partecipazione all’attività sportiva in condizioni di uguaglianza e pari opportunità”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda si pone l’obiettivo di candidare Roccella  al conseguimento della Bandiera Lilla. “Questo riconoscimento è simbolo di tante cose, ma in primis vuole dire accessibilità: significa, quindi, mettere a disposizione di tutti, quante più strutture di interesse sportivo, artistico, turistico e culturale possibili, progettare sempre nuovi servizi mirati ad offrire l’inclusione e l’accessibilità al turista disabile”, chiarisce Cartolano.

 

In cantiere per il prossimo biennio ci sono, inoltre, anche la riproposizione del progetto sulle sane abitudini di vita “Il Ben-Essere va a scuola” e l’intenzione di ospitare  a Roccella nel 2022 il Campionato nazionale scacchi under 18 organizzato dalla FSI. “Ad ottobre scorso, alla riunione del Comitato Regionale Scacchi, che ha apprezzato ed accolto la richiesta, è stata presentata la candidatura di Roccella”, annuncia Cartolano, rimarcando la rilevanza dell’evento a livello turistico ed economico, come dimostrato dall’ultima edizione che si è svolta a Salsomaggiore Terme, con oltre 3000 presenze.

 

“La diffusione sociale dello sport negli ultimi anni e i mutamenti culturali che l’hanno caratterizzata, concorrono a disegnare il profilo di una nuova città e proprio in questa direzione si muove l’Amministrazione comunale di Roccella  che ha intenzione di realizzare una  serie di interventi per il miglioramento delle strutture adibite all’attività sportiva”, prosegue il delegato allo Sport. In cantiere ci sono infatti una nuova area fitness e un campo sportivo polivalente sul lungomare lato nord; ed ancora,  il potenziamento dell’impianto di illuminazione dei campi da tennis e dello stadio e la realizzazione dell’ostello dello sport.

 

“Con l’adozione di questi progetti – conclude Domenico Cartolano – ci poniamo su un piano di trasformazioni che interessano da vicino le opportunità di pratica sportiva e fisico motoria accrescendo la qualità della vita, originando domande inedite di mobilità alternativa di pratica salutistica (I percorsi vita) o di animazione sociale (Le domeniche ecologiche in tutte le loro possibili varianti, con il loro contorno di eventi sportivi e parasportivi in ambiente urbano). Insomma questa amministrazione comunale sta davvero costruendo e realizzando un bellissimo ’Piano regolatore del sociale e dello sport’ ”.

 

Stefania Parrone – @News sito istituzionale Comune di Roccella Jonica