Il plauso dell’Amministrazione Comunale di Roccella all’IIS “Mazzone” per i risultati nella classifica Eduscopio 2019 delle migliori scuole superiori d’Italia.

Il Comune di Roccella celebra la Giornata dei diritti dell’Infanzia con Bernard Dika e gli studenti – Appuntamento il 20 novembre alle ore 9 all’Auditorium “Unità d’Italia”
novembre 15, 2019
Il Natale quando arriva, arriva. E a Roccella anche quest’anno sarà “Più”
novembre 16, 2019

Ancora una volta l’Istituto d’istruzione superiore “Pietro Mazzone” di Roccella Jonica, guidato dalla Dirigente  scolastica Rosita Fiorenza, ha ottenuto un ottimo piazzamento nell’annuale classifica delle migliori scuole superiori italiane pubblicata sul portale online “Eduscopio.it” e stilata dalla Fondazione Agnelli sulla base della performance dei diplomati al primo anno di Università.

L’istituto roccellese, composto dal Liceo scientifico statale “Pietro Mazzone” e dall’Iti “Ettore Majorana”, è risultato, infatti, la 3° scuola ad indirizzo scientifico del comprensorio jonico della provincia di Reggio Calabria per qualità dell’offerta formativa, con 63,05 punti. Punteggio, questo, derivante da una serie di indicatori usati – tra cui medie dei voti e numero di esami superati – per valutare sia le capacità di licei ed istituti tecnici di preparare adeguatamente i loro diplomati al mondo universitario sia la capacità di istituti tecnici e professionali di formare i loro studenti nel modo più idoneo ad  affrontare il mondo del lavoro.

La notizia è stata accolta con viva soddisfazione dall’Amministrazione Comunale di Roccella Jonica che negli anni passati, per il tramite dell’Assessore alla Cultura Bruna Falcone,  si è battuta anche per vie legali al fine di difendere l’autonomia scolastica del Liceo “Mazzone” contro il rischio di dimensionamento.

A congratularsi con scuola roccellese, a nome del Governo Municipale, per il brillante risultato ottenuto nel report di Eduscopio è in primo luogo l’Assessore Bruna Falcone, delegata alle Politiche per la promozione dell’offerta formativa integrata con gli Istituti di secondo grado nella  Giunta guidata dal Sindaco Vittorio Zito: “E’ un vanto per la nostra comunità  poter contare su un istituto scolastico che è stato valutato a livello nazionale tra i migliori per la qualità dell’offerta formativa”.

Questo dato  – aggiunge l’Assessore – la dice lunga sull’eccellenza  di una scuola che riunendo due storici istituti roccellesi come il ‘Mazzone’ e il ‘Majorana’, è riuscita a garantire,  grazie  all’attento coordinamento di un’unica dirigenza presente sul territorio e ad un lavoro professionale corale,  alta qualità negli apprendimenti e regolarità negli studi ad un’ampia utenza di studenti  del comprensorio della Locride”.

L’auspicio  – conclude Bruna Falcone – è che il livello della scuola possa mantenersi sempre alto e al passo con le sfide che la formazione universitaria e il mercato del lavoro impongono di anno in anno”.

Anche la Dirigente scolastica dell’I.I.S. “Mazzone” Rosita Fiorenza  ha accolto con grande gioia il dato emerso dall’indagine condotta dalla Fondazione Agnelli che pone l’Istituto da lei guidato  al 3° posto  tra  i licei scientifici della provincia. Di seguito la sua dichiarazione:

“Dalla graduatoria recentemente pubblicata, stilata dalla Fondazione “Giovanni Agnelli” per il tramite della piattaforma tecnico-scientifica “Eudoscopio” – che attraverso i profitti ed i percorsi post-scolastici degli studenti italiani monitora ed individua le istituzioni scolastiche che si sono caratterizzate per l’eccellenza della propria offerta formativa e, per contro, quelle che registrano invece delle insufficienze – l’Istituto di Istruzione Superiore “P. Mazzone” di Roccella Jonica è risultato anche quest’anno tra i migliori a livello provinciale, esattamente al n. 3 posto tra i licei scientifici.

Tale risultato, se da un lato in qualità di Dirigente Scolastico ma anche di cittadina di Roccella mi inorgoglisce, dall’altro funge da ulteriore sprone per mirare sempre più all’eccellenza dell’offerta, perché se è vero che non è facile raggiungere tali prestigiosi traguardi, è ancor più difficoltoso confermarli nel tempo, soprattutto nell’ambito di un contesto sociale che sconta ancora importanti gap con il resto del Paese.

Consentitemi di esprimere pertanto, oltre alle felicitazioni per tutti gli studenti che hanno reso possibile tutto ciò, sentimenti di sincera gratitudine verso tutta la comunità scolastica che mi pregio di rappresentare, perché i grandi risultati si ottengono soprattutto grazie allo spirito di sacrificio, di appartenenza, di condivisione e di collaborazione, nonché grazie alle capacità professionali di cui si dispone ed all’abnegazione e determinazione poste in essere per il loro raggiungimento da parte di tutti i protagonisti della scuola, docenti, studenti, famiglie e personale Ata.

Sviluppare al meglio le potenzialità dei nostri ragazzi, nell’intento di contribuire a creare cittadini consapevoli per la futura società, è il leitmotiv del nostro impegno quotidiano che cerchiamo di attuare mediante l’instaurazione di adeguati spazi di dialogo, di confronto e di relazione; ritengo che tale impostazione, unitamente alla preparazione fornita ad un profondo senso di giustizia, del dovere e dell’impegno, sia alla base del successo degli studenti post diploma e, grazie anche a ciò, questa comunità scolastica viene oggi riconosciuta per l’effettivo valore che esprime.

Concludo con l’auspicio che l’I.I.S. P. Mazzone possa anche per il futuro costituire un radicato punto di riferimento nell’ambito socio-culturale della nostra regione – contribuendo sempre più concretamente al suo sviluppo – stimolando le menti dei nostri giovani ad aprirsi verso nuovi orizzonti per cogliere tutte le possibili opportunità, senza alcuna preclusione”.

 

Roccella Jonica, 15 novembre 2019

Stefania Parrone – Ufficio Stampa Comune di Roccella Jonica