“Assemblaggi. Work in progress” – La mostra d’arte a cura di Antonio Toscano (RIT) presso la sede di Scholé dall’11 al 19 gennaio 2020

ROCCELLA JAZZ FESTIVAL – RUMORI MEDITERRANEI 2019 – 2020 “Pop & Jazzy Christmas”
dicembre 23, 2019
La Calabria e il Mediterraneo nel Medioevo – Economie e contaminazioni attraverso lo studio della ceramica fine
gennaio 22, 2020

L’Associazione culturale Scholé apre il 2020 ospitando l’esposizione delle opere di Antonio Toscano (Rochester Institute of Technology), artista poliedrico, esperto di foto e immagini, nonché scultore creativo e originale. E proprio alla sfera della scultura appartengono i lavori che saranno messi in mostra dall’11 al 19 gennaio 2020, dalle 17.00 alle 20.00, presso la sede di Scholé in via Umberto I, al numero 106, a Roccella Jonica. Il titolo è “Assemblaggi. Work in progress” e si tratta di composizioni nate, infatti, dall’assemblaggio di scarti e materiali di riuso rinvenuti perlopiù in mare o in spiaggia. Il gesto artistico di Toscano, come lui stesso racconta, si rifà al “ready-made” di Duchamp e alla lezione del sociologo della comunicazione McLuhan secondo cui il “messaggio è il mezzo”. Cose, dunque, “già pronte” all’uso, ma che ormai hanno esaurito il loro scopo – tappi di bottiglia, pinne e occhialini da sub, lacci e corde, rami e perfino il sedile di una bici – e che costituiscono solamente un rifiuto, diventano arte, esibendo non più il senso e il contenuto di una volta, bensì la materialità di cui sono provviste: legno, plastica, ferro.

L’apertura dell’esposizione si terrà sabato 11 gennaio alle ore 17.00, per l’occasione sarà offerto un Tè di benvenuto ai visitatori. Insieme alla mostra sarà pure allestito un laboratorio dove l’artista continuerà a comporre nuove opere che andranno ad aggiungersi a quelle già esistenti. Il ricavato della vendita dei lavori sarà donato all’Associazione Scholé, al fine di sostenere le sue attività.

Antonio Toscano è un artista italo-americano, originario di Roccella Jonica, che da cinquant’anni vive e opera a New York: «Sono sempre molto contento di tornare a Roccella – afferma – e sono felicissimo di collaborare con Scholé. Spero davvero che questi miei prodotti suscitino interesse e stimolino l’immaginazione, provando così a dare un contributo culturale alla comunità e un sostegno economico all’Associazione che mi ospita».

Per gli aggiornamenti sulle prossime iniziative basta visitare il sito internet www.filosofiaroccella.it e le pagine Facebook/Instagram.

 

Roccella Jonica 10 gennaio 2020

Associazione Culturale Scholé – Centro Studi Filosofici di Roccella Jonica