Riflessione di Matteo Pio Gagliano: Lo stato d’animo con cui vivere la Festa di San Vittorio

Toni sommessi per la festa della Madonna delle Grazie di quest’anno
maggio 10, 2020
Roccella si prepara alla Fase 3
maggio 12, 2020

MARTEDÌ 12 MAGGIO 2020 INIZIERÀ IL SOLENNE NOVENARIO IN PREPARAZIONE ALLA FESTA DEL NOSTRO GLORIOSISSIMO PATRONO SAN VITTORE MARTIRE DI MARSIGLIA

Purtroppo quest’ anno, a causa dell’ emergenza sanitaria in corso, non potremo vivere Solennemente, come avevamo programmato, il I° CENTENARIO DELL’ ARRIVO DELLA MAESTOSA EFFIGE EQUESTRE DI SAN VITTORE.
Non potrà esserci alcuna manifestazione esterna ma comunque vivremo intensamente e spiritualmente i giorni del Solenne Novenario. Approfittiamo di questa situazione per riscoprire nuovamente il Culto e la Devozione verso il nostro Augusto Protettore che ormai nel corso degli anni, purtroppo, si sono persi.
Ricordiamoci che i nostri padri invocarono più volte il Celeste Patrocinio di San Vittore contro gli attacchi dei Saraceni e contro le calamità naturali e mai il Glorioso e Invitto Martire di Cristo non stese il Suo Potente Braccio sulla nostra amata città.
Affidiamoci completamente alla Sua Celeste Guida e Protezione ricordando che, secondo la leggenda, Egli stesso apparve ad un devoto pescatore promettendogli solennemente di difendere con la Sua Luminosa Spada la tanto amata Roccella.
Lo scorso anno, in questo periodo, scrissi un articolo nel quale sottolineai l’antico e profondo legame tra Roccella e San Vittore di Marsiglia e invitai i Roccellesi a riscoprire nuovamente la devozione verso il loro Potente Protettore…
invito nuovamente a farlo…
Se noi sapessimo che grazie ai monaci Benedettini-Vittorini, che portarono il Culto di San Vittore costruendo la Chiesa a Lui dedicata (l’attuale Chiesa della Marina), iniziò la Vera storia del nostro paese che prese in seguito il nome di “ROCCELLA DI SAN VITTORE” e se sapessimo che i nostri padri erano gelosamente devoti a questo Santo Marsigliese, tanto da dichiararlo a furor di popolo loro Protettore, impareremmo finalmente a Festeggiare con Solennità e soprattutto con Amore il nostro Gloriosissimo San Vittore (Vittorio)…

AMIAMO IL NOSTRO PATRONO?!? 
SE LO AMIAMO, ONORIAMOLO!!!….

In questi giorni del Novenario appendiamo sulle nostre finestre o sui nostri balconi un lenzuolo o un drappo rosso, colore che rappresenta il Martirio, con al centro un immagine del Celeste San Vittorio e nelle nostre case esponiamo su un piccolo altarino, da noi realizzato, un quadro del Santo accendendo un lumino, come segno della nostra Devozione, recitando nelle nostre case la Coroncina del Sacro Novenario e il 21 Maggio cantando l’ Inno Tradizionale. Nelle casa, dove ci sono bambini e ragazzi, spiegate loro chi è San Vittore e perché è il Protettore del nostro Comune.
Iniziamo quest’anno in cui dovremo vivere una Festa “diversa” a riscoprire l’amore e la Devozione verso il Gloriosissimo San Vittore di Marsiglia per poi l’anno prossimo Festeggiarlo tutti insieme Solennemente e dignitosamente.

OGGI E SEMPRE EVVIVA SAN VITTORIO!!!
BUONA NOVENA E BUONA FESTA A TUTTI I ROCCELLESI!!!

Matteo Pio Gagliano